Marco Febbraro

MARCO FEBBRARO VISTI INTERVIEW #DISCOGATTO

1 – Parlaci di te: la tua passione per la musica e l’arte del DJ.

E’ un fatto viscerale che difficilmente si può spiegare, come tutti coloro che provano un sentimento così profondo verso la musica e/o qualsiasi altra cosa, sa bene. E’ il mio quotidiano, il mio lavoro. E’ un impegno grande che magicamente non costa fatica anche quando non è tutto rose e fiori. E’ la voglia crescente di studiare, approfondire, ricercare e magari migliorare. E poi c’è il DJing che è (solo) una parte di questo impegno, ma che è indiscutibilmente ciò che amo fare di più. La possibilità di condividere con qualcuno la tua musica preferita è un privilegio prezioso sul quale rifletto seriamente tutte le volte e mi emoziono provando umilmente a proporre qualcosa che non sia ne facile, ne scontato, avendo sempre a mente che l’apprezzamento passa attraverso il divertimento.

2 – La figura del label manager: parlaci della tua esperienza con Strictly Groove Recordings e le altre etichette che hai creato.

E’ un’esperienza cominciata almeno dieci anni fa, che porto avanti con tantissima dedizione. Il ruolo del discografico mi stimola moltissimo. Ho cominciato producendo musica inedita e voglio tornare a farlo. Ma in questo periodo mi occupo quasi esclusivamente di ristampe con Erezioni, La Bella Di Notte, Omaggio e Seminato, ogni etichetta rivolta ad un genere specifico. C’è sicuramente un aspetto commerciale che mi ha spinto ad aprire questa parentesi, perché con le ristampe è forse più “facile” permettersi delle tirature sensibilmente più importanti, ma credo che tutto nasca dal mio essere compratore e rivenditore di vinile usato, con un forte desiderio di rendere accessibile a quanti più appassionati possibile, dischi così rari e costosi. E poi è un grande onore avere a che fare con artisti di un altro tempo, spesso blasonatissimi e collaborare con loro al tributo (vedi così le mie ristampe) di capolavori immensi.



3. Il tuo rapporto col vinile.

Totale. Dopo un bicchiere per l’acqua, una fetta di torta, la tazzina del caffè e lo spazzolino da denti, è il primo oggetto fisico che tocco e probabilmente l’ultimo, prima di mettermi a letto.

4 – Cosa pensi dell’attuale scena Clubbing italiana.

Penso che sia un po’ la scena che fu. Per tutti quelli come me che hanno vissuto gli anni ’90, è difficile, come dire, parlare di scena, perché abbiamo uno degli esempi massimi, ancora sotto gli occhi. E non sono affatto un nostalgico, anzi, però vedo che le situazioni più interessanti (e sane) le promuove sempre chi ha una certa esperienza. Raramente vedo la creatività e quell’ingenua spregiudicatezza intrinseca nei giovani, come i giovani degli anni ’90, certamente fomentati da un fermento culturale imparagonabile e da un periodo fortemente rivoluzionario per la musica clubbing. E’ vero anche che negli anni ’90 si è creato da zero qualcosa di totalmente nuovo ed alternativo, che oggi manca, certamente per più di un motivo. Non credo sia questa la sede però…

5 – Cosa ti aspetti da Discogatto.

Mi aspetto di ritrovare gli amici che non abbraccio da tempo e di incontrarne di nuovi. Tanti appassionati di musica, gente sorridente, libera almeno per una sera, persone in vena di far festa. Mi aspetto di essere accolto alla grandissima da tutto lo staff del mitico Bar Sartea e di godermela ai piatti insieme a DAX.

6 – Progetti futuri.

Si lavora a testa bassa per cercare di offrire sempre il meglio ai fan di Strictly Groove e le etichette annesse sopracitate, e una sempre più ampia selezione di dischi di qualità ai nostri affezionati ed eventuali nuovi clienti collezionisti e non.

Discogs

www.strictlygrooverecords.com

hearthis.at/marcofebbraro/

Disco Gatto intervista a Marco Febbraro: Amateur DJ, music consultant, utopian
By Partyhardy © 11.2018 Family House.

#DISCOGATTO 17.11.2018

 

#DISCOGATTO 17.11.2018

PARTYHARDY & Bar Sartea
winter season 2018

Sabato 17 novembre dalle 21.00

Marco Febbraro Visti

Resident dj:
Dax DJ

* Ingresso gratuito

Facebook Event

Info: +39 3427403042 | 0444 563725

Bar Sartea, since 1904 the best music in town
Corso dei Santi Felice e Fortunato, 362, 36100 Vicenza VI

Discogatto 🐱 Partyhardy & Bar Sartea Winter Season 2018

PARTYHARDY e BAR SARTEA presentano: DISCOGATTO. Ritornano i leggendari “DJ Set” in vinile, a base di sonorità Funk, Disco, Boogie, Cosmic, House Music, Acid, Italo Disco, Elettronica che hanno caratterizzato e fatto conoscere in tutto il mondo il Bar Sartea. Dal 2005 al 2012 qui a #Vicenza sono passati tra i migliori DJ al mondo diffondendo sana Club Culture con gran passione e sentimento! Eccoci pronti ad una nuova avventura:

Sabato 29.09.2018
Guglielmo Mascio

Sabato 20.10.2018
DJ Rou

Sabato 17.11.2018
Marco Febbraro Visti

Sabato 15.12.2018
The Obscure Music Club

🎧 Resident: Dax DJ

* Free entry & Free Lovin’

RA Upcoming Events Calendar

Facebook Event

Bar Sartea
Corso Santi Felice e Fortunato, 362
36100 – Vicenza (VI)

Ork CLOSING PARTY ft. Dax DJ + Visti

Facebook Event

Party privato ad invito da ritirare c/o Piatto Unico.
Via Campo Marzio, 17/b – Reggio Emilia.
Info: 0522454210 + 3665660106

Più o meno è cominciata così:
Una location magica, 3 bambini un po cresciuti ed una passione comune, in una città un po “svogliata”…risultato?
UNA BOMBA DI ENERGIA POSITIVA!!!

Una Festa in cui i primi a divertirsi come dei matti siamo stati noi che la organizzavamo, trasmettendo (o cercando di farlo, inconsapevolmente) un amore infinito per la musica unito al desiderio di poterla condividere con VOI…
Voi collaboratori, voi amici, voi artisti…e perché no, voi che ci avete guardato con “sospetto” e “diffidenza”.
VOI, che alla fine, con il vostro straordinario entusiasmo, ci avete convinto che avremmo potuto provarci…

E allora: ORK!!!

Di Feste ne abbiamo fatte 14, tutte meravigliosamente diverse, con un grande (e maledettamente ambizioso) obiettivo: QUALITA’ MUSICALE.
Missione compiuta?
Ciò che possiamo dire di sicuro, con grande orgoglio e soddisfazione, è di essere arrivati a questo punto del cammino fedeli e coerenti alle nostre idee…

E qui arriva il punto: a suggellare tutto ciò, per la Festa di chiusura, abbiamo scelto colui che di quella prima volta è stato l’assoluto protagonista: il nostro amico e socio fondatore MARCO FEBBRARO (VISTI):

“E’ tutto incredibilmente impresso nella mia mente: i sorrisi, gli occhi sgranati, le braccia alzate della gente davanti a me…una festa nella quale una certa parte di Reggio si accorge di me in quanto DJ.
Sono quasi due anni che alcuni di voi mi chiedono quando risuonerò, ancora prima di dirmi ciao quando ci si incontra…. Ebbene il momento è arrivato. E l’importante, molto importante, non sarà l’onore di selezionare musica alla chiusura di ORK ma, che ci crediate o meno, il lasciarvi felici come vi abbiamo trovato.

Ad accompagnarmi in consolle ci sarà Dax DJ di Family House. Per l’ennesima volta un DJ che ama raccontarsi attraverso la musica, attraverso una ricerca infinita fra svariati generi musicali, che si tramuta nello stesso modo d’intendere la “Festa”. Un amico mio che spero diventi vostro. DAX ha silenziosamente quanto inesorabilmente calcato palchi internazionali importanti e prodotto musica di qualità fino a licenziare una propria traccia nella compilation Fabric mixata da Steve Bug. Da professionista della club-night, Dario Bedin (all’anagrafe) è il creatore di “Jazz Not Dead Festival” (dal 2005) e di “Music Is The Key”, party culto in quel di Vicenza (la sua base).

SU IL SIPARIO: SI BALLA!!!

Albo, Guido e Marco.

*ORK è una festa privata (a numero chiuso) alla quale si accede esclusivamente con invito personale, da ritirare presso il Piatto Unico di Reggio Emilia. Per maggiori informazioni puoi passare direttamente al Piatto Unico o telefonare ai numeri di cui sopra.