Family House

Novembre 2019

View this post on Instagram

Hot Ice ‎- Theme From Friday The 13th Part 3 – Gramavision è il #primodisco che ho messo a @crispnesssss in molti mi avete chiesto cosa fosse. Ho tagliato e incollato un po' di clip del mio dj set, potete vederli su IGTV! E' stata una serata incredibile e non voglio dire nulla altro che sennò mi parte la lacrimuccia e mi assale la tristezza 😢 * Novembre: la #chart mensile è online su RA! I dischi nuovi sono tanti e bisogna avere le occasioni giuste per suonarli.. Si aggiudica la prima posizione @autre_p con la magnifica traccia "La Funk" @esp_institute, poi c'è @lucamoplen "Rollercoaster Dub" che remixa i T-Connection – Do What You Wanna Do; Gianni De Luise dal suo @networksatelliteradioshow mi fa riscoprire i vinili italianissimi The Free Zone EP Vol. 1 & 2 che ho rimesso in borsa; Vi invito ad ascoltare tutti gli altri titoli: finalmente mi è arrivato G&D Edit 3 @gino_grasso che avevo da parte da @rushhourstore e poi la super ristampa Disco Soccer che mi mancava su @bbeafrica ✍️ November RA Chart 2019 Questo mese ho due bellissimi appuntamenti: Venerdì 15.11.2019 al @keatonbar a San Bonifacio; Lunedì 25.11.2019 alla 696ma Fiera di Santa Caterina ritorna l’aperitivo in Caneveta a Barbarano! Non mancate, don’t miss 💥👀👂 + Segnalo inoltre il 20+21.11.2019 Tarek Atoui – The GROUND sessions – Venezia ci sarà anche il mio amico Daniel Araya coi suoi macchinari analogici #biennalearte2019; PS: #ultimodisco a #Crispy ho messo questa traccia a me particolarmente cara e speciale: Shake Inc. ‎- Mona Lisa OD – Go Bang! Records del 1991 👽 #maythefunkbewithyou #daxdj

A post shared by #daxdj Family House Collective (@familyhousemag) on

Ottobre 2019

View this post on Instagram

Ottobre è arrivato! I #vinili autunnali da segnalare sono molti, Vi ringrazio per l'interesse riscontrato, mi avete scritto in molti: uscito in questi giorni #Afrodesia (Dario di Pace, Raffaele Arcella) Napoli #Disco Sound come piace a me, infatti si aggiudica il primo posto per originalità e feeling; l'etichetta #MyRules di Justin Van Der Volgen fa uscire un pezzone giapponese disco rarissimo del 1978 Space Movin', da avere; #JoeClausell ci travolge con le sue persussioni "African lady" Sacred Rhythm Music e anche la label di Vick Lavender Sophisticado Recordings; Franck Pourcel è ricomparso nella mia borsa con le sue sigle orchestrali incredibili; grande attenzione per la forza magica dei #Konk grazie alla stupenda raccolta su Futurismo label… La mitica etichetta #Bastedos infuoca il dancefloor con "Keep me on fire" di Dan #IdjutBoys & The Unlimited Stupidity Band; Paul Murphy fa uscire una sopraffina selection denominata "The Jazz Room" su BBE; High Voltage / #ChainReaction vengono rinfrescati con le versioni: Kon re-work / Moplen re-freak su Queen Constancee. Come #ultimodisco, probabilmente il più atteso del mese "The sound of #MercuryRising 2" compilato da #DJHarvey ✍️ October RA Chart 2019 #daxdj www.residentadvisor.net/dj/daxdj/top10?chart=220791 * grazie a tutti quelli che son passati a salutarmi a @venylofficial @theobscuremusicclub 🎶✨

A post shared by #daxdj Family House Collective (@familyhousemag) on

DJ Rou interview #DISCOGATTO

1 – Quando e dove suoni prossimamente?

Il 27 di Ottobre sarò in doppia su Roma: il pomeriggio al Roma Vinyl Village e la notte al Coho Apartment; il primo weekend di novembre invece sarò al mio party allo Studio 54 a Bologna, il 9 invece ci sarà L’Archivio presents al Ex Forno Mambo e per l’occasione presenteremo il mio nuovo EP su Bosconi, sarò ai dischi insieme all’owner dell’etichetta ovvero Fabio Della Torre. Il 17 Novembre invece sarò al Rush a Torino e via così.. Devo dire che è un periodo piuttosto pieno! 🙂

2 – Bologna è una città bellissima, culla di molti artisti.. Che aria si respira?

Diciamo che durante la mia adolescenza si respirava un aria tutt’altro che positiva. C’era stato troppo negli anni 90′ e a inizio 2000. Ma negli ultimi 3, 4 anni a Bologna sembra esserci una rinascita e l’aria è più che buona: c’è tanta voglia di fare e tante crew dei più disparati generi musicali. Inoltre siamo più di 10 negozi di dischi in città: direi che per l’Italia è una buona media.

3 – Com’è oggi la scena clubbing Bolognese?

Il clubbing sarebbe pieno di potenziale ma purtroppo una delle cose che manca a Bologna è un club come si deve. Ci sono bei locali in centro che però non possono avere bei sound system e viceversa dove ci sono i sound system come si deve, c’è invece la difficoltà di raggiungimento del locale o la difficoltà a riempirlo, perchè mega contenitori. Manca una via di mezzo ovvero un bel clubbettino comodo alla città, con un bell’impianto, con un buon bar e non troppo dispersivo.. speriamo.

4 – Com’è nato L’ARCHIVIO? Che ruolo ha nella tua vita?

L’Archivio è nato per caso. Iniziai a comprare stock a fine 2012 perchè su Bologna era rimasto ormai poco e ovviamente tutto quello che non mi interessava, lo iniziai a rivendere ad amici dj o amanti del disco. Nel giro di un anno, un anno e mezzo mi ritrovai con un garage con 3000, 4000 dischi in vendita e colsi l’occasione di entrare in un negozio di vestiti in centro, creandomi un corner all’interno.
Nel 2016 poi mi sono spostato nella attuale sede in cui mi sono unito a 180grammi records, negozio di un mio caro amico.
Diciamo che più che avere un ruolo nella mia vita, è ormai la mia vita. Passo 10 ore al giorno qui dentro dal Lunedì al Sabato e a volte anche la Domenica un salto lo faccio.. ma ringrazio possa essere così. 🙂

5 – Hai in cantiere altri progetti e produzioni?

Si non sto/stiamo mai fermi. Ho in lavoro tantissime cose, sia da solo che con i veneti “Lite Orchestra”; ho un nuovo progetto con Twovi e un Mr. Dearson, due ragazzi pugliesi con cui stiamo lavorando a un paio di EP. C’è in cantiere anche il nuovo Red Rooster che curo insieme a D’Arabia: sarà una “rassegna” della scena bolognese attuale. Insomma non si sta mai fermi per davvero!!!

Discogs

DJ Rou Facebook Fans Page

Disco Gatto intervista a DJ Rou By Eros Stangoni Partyhardy © 10.2018 Family House.

#DISCOGATTO 20.10.2018

Guglielmo Mascio interview #DISCOGATTO

1 – Sei appena tornato dalla Spagna, dove hai suonato in occasione del “The Landing festival”. Come è stata questa esperienza?

Sentirsi liberi di selezionare musica per clubbers moderni, attenti e con un’attitudine al divertimento al di sopra della norma, non è una cosa che capita spesso purtroppo.
I ragazzi del Glove Party di Barcellona (grazie Carlo Simula, Daniele Zonza, Gio e tutti gli altri) conoscono bene il significato di “Disco party” e questo primo esperimento in Palma De Maiorca non è stato altro che una conferma del grandissimo lavoro fatto negli ultimi anni a Barcellona e non solo.
Cosa potrei aggiungere? Mirrorball, colori e outfit che ti fanno viaggiare indietro nel tempo, sorrisi e selezioni musicali incredibili… D I S C O

2 – Qual è il contesto dove preferisci mettere dischi?

Quando c’è gente pronta ad animare la pista fin dal primo disco e un buon impianto, credo che qualsiasi location potrebbe essere quella ideale.

3 – Leggenda narra che in ogni mercatino che si rispetti si possa trovare Guglielmo alla ricerca di di rarità in vinile. Cosa ti affascina di più di questi luoghi? Lo preferisci ad un acquisto online?

Ahahaaah!!! Convinzione errata… Durante gli ultimi 20 anni ne ho girati sicuramente molti, purtroppo non proprio tutti!
Mi piace viaggiare, guidare per ore o prendere l’aereo per poi ritrovarmi chissà dove a rovistare tra polvere e oggetti del passato, incrociando personaggi di ogni genere, sperando di tornare a casa con qualcosa che non avresti mai pensato di poter trovare.
Preferisco sicuramente questi luoghi ma la difficoltà o meglio l’impossibiltà di poter trovare alcune cose qui in Italia, mi costringe anche all’aquisto online… L’attesa del pacco è peggio di un viaggio di 15 ore in macchina per arrivare in un mercatino in Belgio 😉

4 – Hai alle spalle una lunga carriera di gran livello e sei molto riconosciuto come collezionista. Come è stata la tua evoluzione musicale dagli albori ad oggi?

Non esageriamo dai! Ho avuto la possibilità di girare un pò e di divertirmi selezionando la musica che sentivo più mia.
Non mi definisco o ritengo assolutamente un collezionista. Il fatto di aver speso o spendere molto tempo nella ricerca è qualcosa che va necessariamente di pari passo al collezionismo. Il gusto della ricerca e la curiosità vanno ben oltre questo concetto…
Anche chi ha acquistato per anni tutti i numeri di Topolino e dopo averli letti, li ha conservati in soffitta è un collezionista allora.

5 – Il ricordo che ci hai lasciato lo scorso anno non potrebbe essere migliore. Sei contento di tornare? Che cosa ti aspetti?

Sono contento e la città di Vicenza trasmette sempre ottime vibrazioni… ma con Dax DJ nei paraggi, non potrebbe essere altrimenti e il Sartea è un must. Ci vediamo sabato per svariati drink e musica per ballerini esperti.

Disco Gatto intervista a Guglielmo Mascio By Eros Stangoni Partyhardy © 09.2018 Family House.

#DISCOGATTO 29.09.2018

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#vinyl #washingmachine #afrofunk #cratedigging

Un post condiviso da NuFunKlan (@nufunklan) in data:

Dax DJ ∞ Domenica 30.07.2017 #partyhardy Disco Dancing Chalet Paola Perarock Festival

Un post condiviso da #partyhardy Vicenza (@partyhardyvicenza) in data:

DAX DJ (Family House, Partyhardy – Vicenza)

Da sempre il Nostro DJ resident ufficiale del Perarock! In questi anni Dario ne ha fatta di strada, col suo carisma e la sua insaziabile cultura musicale, rappresenta una di quelle figure unificatrici, oramai conosciutissimo e rispettato sia in Italia che all’estero; questo recente feedback alla sua esibizione veneziana per 180gr lo descrive perfettamente:

“Finally a great dj that does not stand cool aside his turntables but jumps around and sends good mood trough the world… amazing… one of my faves of this series, thanks”.

Dax DJ di recente assime all’amico Eros Stangoni ha dato vita ad un nuovo collettivo, movimento musicale ispirato da Ron Hardy e dalla voglia di rivoluzionare e portare qualcosa di nuovo nel clubbing vicentino: PARTYHARDY.

Web: www.family-house.net
RA: www.residentadvisor.net/dj/daxdj
FB: www.facebook.com/daxdj

Discogs

RA event

“Happy Disco 1 2 3” Dax DJ

Un po’ di web archeologia! Correva l’anno 2008: online ci sono ancora questi 3 mix attualissimi! Consigliatissimo agli amanti della #disco #boogie #house #electronic
… appena caricati qui: https://www.mixcloud.com/daxdjfamil…

Fresh air (inspired by Bel-Air), something for your mind, body and soul.. Let’s Boogie, Makes you Happy! .. In the modern, stressed era! EASE YOUR MIND* #daxdj

vinyls only, efx and loops

original source:

http://blog.family-house.info/2008/…

http://www.djhistory.com/forum/happ…