PARTYHARDY IN THE WOOD w/ Alessio Mari8

La Festa del Primo Maggio è nata come giornata di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi di progresso sociale, per migliorare la propria condizione… Per ricordare questa importante data abbiamo voluto intervistare i DJs che abbiamo invitato a Party(hardy) in the wood 2017.

1. Come vivi la passione del DJ tra sacrifici e divertimento

La musica è sempre stata parte integrante della mia vita. All’età di 6 anni ho iniziato ad ascoltare Michael Jackson, che è stato il mio punto di partenza. Poi Depeche Mode, Oasis, sono stati altri due gruppi importanti per la mia formazione culturale, senza dimenticare l’amicizia con Dax DJ che è stata fondamentale per la mia crescita e comprensione della musica. Ho iniziato a comprare vinili e a miscelare musica a 14 anni, quindi ben 23 anni fa. Ogni giorno suono da mezz’ora a un paio d’ore, ogni giorno ascolto musica, ma più che un sacrificio è un piacere. Ho alle spalle 12 anni di esperienza nell’uso di software per la creazione di musica elettronica, con decine di tracce e produzioni musicali.

2. Cosa ti aspetti da party(hardy) in the wood

Mi aspetto una giornata di festa tra persone che rispettano la natura e che amano la bella musica, spero di trasmettere vibrazioni positive e di far passare alle persone una giornata gioiosa.

3. Segnalaci tre dischi “hot” dell’estate (artista/titolo/etichetta)


Fantasy – You’re Too Late – Pavillion


Gary’s Gang ‎- Keep On Dancin’ – Sam Records


Chilly T – Work The Wax – Dance Mania

Alessio Mari8
Facebook
Soundcloud

PARTYHARDY IN THE WOOD MONDAY 01.05.2017